Il censimento dei radical chic

Ho letto questo libro qualche mese fa, quando era molto molto chiacchierato (ed osannato). L’ho trovata una commedia carina, ironica, pungente il giusto, a tratti dark. Mi ha lasciata però con un senso di insoddisfazione, forse perché ci ho visto del potenziale ma non lo sviluppo che avrei voluto. I fatti raccontati accadranno. Il libro si apre con questa profezia e questo e altri dettagli … Continua a leggere Il censimento dei radical chic

C’era una volta…

C’era una volta una ragazza che aveva un blog. Quella ragazza amava leggere e sognava un giorno di diventare una libraia vera. Le librerie invisibili erano un piccolo pezzo di mondo, virtuale, nel quale poter aprire una finestra nei suoi pensieri, ma soprattutto nel quale ritagliarsi uno spazio per poter essere se stessa. Un giorno quella ragazza ha aperto una libreria vera, ma questa è … Continua a leggere C’era una volta…

Del sogno che la libreria invisibile un giorno lasci spazio ad una libreria vera…

Sono passati quasi due mesi dal mio ultimo post e che mesi… Ti dicono che è bellissimo inseguire i propri sogni, ma non ti raccontano la fatica che ci vuole, le notti insonni, le giornate di sconforto, le centomila email ai fornitori e millemila fax che dovrai inviare alla Telecom per attivare una dannatissima linea telefonica. Quando però tutto passa e tu riesci a uscirne indenne, … Continua a leggere Del sogno che la libreria invisibile un giorno lasci spazio ad una libreria vera…

Il “peso” dell’amore

Vi vedo storcere il naso. Eh no, ma quale peso? L’amore dovrebbe ispirare leggerezza, leggiadria, altrimenti che amore è? Eppure l’amore pesa. Lo conferma il Pont des Arts, classica meta degli innamorati a Parigi, che è crollato sotto il peso di migliaia di lucchetti. Per crollato, non vorrei farla tragica, si intende che è venuta giù una parte del parapetto che ha costretto le autorità … Continua a leggere Il “peso” dell’amore

Marina Bellezza

Di bello c’è solo l’autografo che l’Avallone mi ha fatto in prima pagina. Ok, lo so, non è il modo migliore per cominciare una recensione, infatti questa frase in origine l’avevo riservata per la fine del post. Il problema è che non ho proprio trovato un altro modo per cominciare a parlare di questo… disastro? della Avallone. Non è mia abitudine essere così categorica nelle … Continua a leggere Marina Bellezza

Capitano, mio capitano

Venite amici, che non è tardi per scoprire un nuovo mondo. Io vi propongo di andare più in là dell’orizzonte, e se anche non abbiamo l’energia, che in giorni lontani mosse la terra e il cielo, siamo ancora gli stessi, unica ed eguale tempra d’eroici cuori, indeboliti forse dal fato, ma con ancora la voglia di combattere, di cercare, di trovare e di non cedere. … Continua a leggere Capitano, mio capitano