Rosa candida

Spring | via Tumblr

È primavera. A voler essere pignoli lo sarà venerdì prossimo, ma ognuno ha il suo particolare metro per scandire i cambi di stagione e il mio non è il cambio di guardaroba, che io sono freddolosa e mi metto il giubbottino pure ad agosto. Il mio metro ahimè è la dermatite che spunta spiacevolmente alle prime avvisaglie di climi miti.

In  primavera, va da sé, si leggono libri primaverili. Questa in realtà non è una legge universale, altrimenti non potrei vantarmi di aver letto Anna Karenina in spiaggia, ma si sa che a fine stagione tutto comincia a venirci un po’ a noia: i piumini ci sembrano tutti troppo ingombranti, i maglioni pungenti e i romanzi “invernali” troppo pesanti, salvo poi tornare a desiderarli ardentemente quando staremo boccheggiando. Per farla breve, ho ben pensato di ravvivare le mie letture, a dirla tutta un po’ fiacche negli ultimi tempi, con il romanzo più primaverile che mi è capitato di incontrare nella mia libreria: Rosa Candida di (e qui ti voglio a scriverlo) Audur Ava Olafsdóttir (ho dovuto fare copia incolla).

Caratteristiche evidentissime per classificare questo libro come primaverile:

  • il nome di un fiore nel titolo (se vi state chiedendo com’è la rosa candida eccovi un esemplare):

  • un neonato deliziosamente avvolto in una coperta fucsia su sfondo verde acqua (ebbene sì ho un debole per le foto alla Anne Geddes):
  • la promessa di un viaggio dall’Islanda ad un misterioso roseto dove far crescere la famosa rosa candida:

    Reykjavik, Islanda

Avevo buonissime aspettative su questo romanzo, non so dirvi se deluse o meno, di certo mi ero prefigurata un libro tutto diverso da quello in cui mi sono imbattuta. L’avevo acquistato come regalo di Natale per mia madre, spinta appunto dall’ambientazione. Mia madre ha, come si suol dire, il pollice verde (casa nostra sembra la foresta amazzonica). Mi piaceva l’idea di regalarle un libro che racchiudesse in sé una bella storia e questa sua passione. Immagino che come me quando lo leggerà rimarrà delusa: la bella storia c’è, ma le piante e i fiori proprio no. E dispiace a me che non riuscirei a tirar su una pianta grassa.

Altra grande assente che ho rimpianto è stata l’Islanda; credevo di leggere il mio primo romanzo ambientato in questa terra, ma il protagonista parte troppo presto per una destinazione che nel libro non viene mai esplicitata ed è qui che si svolge tutta la storia. Tutto è un po’ troppo fumoso per i miei gusti, mancano i riferimenti spazio temporali: non sappiamo dove siamo, nessun personaggio viene approfondito sufficientemente, alla fine la storia non arriva, non appassiona.

Avevo letto grandi recensioni positive su questo libro, in definitiva rimane una bella storia, ma fine a sé stessa, non lascia nulla, scivola via. Consigliato per chi cerca letture poco impegnative.

Visto che sono rimasta a bocca asciutta, sapreste consigliarmi voi un bel libro che parli di fiori o giardini? O ancora meglio, per un progetto che poi vi racconterò, belle storie ambientate sugli alberi?

 E poi, so che potrei fare affidamento sulla case editrice Iperborea per questo, ma mi sento poco ferrata, avete qualche autore o romanzo nordeuropeo (islandese, ma anche scandinavo) da consigliarmi? Vorrei proprio leggere qualcosa ma non so su cosa buttarmi.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Recensioni

3 risposte a “Rosa candida

  1. …io in Islanda ci sono stata…impossibile descriverne il fascino, la bellezza e lo spirito selvaggio…forse è per questo che non si trovano romanzi ambientate in questa Terra meravigliosa. 🙂

  2. Non mi attira. Baci cara.
    Spero passerai a trovarmi presto!
    Luna

  3. Una lettura piacevole per me è stata Dai diamanti non nasce niente di Serena Dandini (ed. Rizzoli): piante e vita raccontate con la levità di Dandini, che adoro. Ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...