Blog letterari: molto rumore per nulla?

Questa settimana, nel mio articolo su Temperamente, mi interrogo ancora una volta sulla pseudo-minaccia rappresentata dai blog letterari. Perché le case editrici e la critica accademica ce l’hanno con i blogger? Siamo davvero così nocivi per il mercato del libro? Per me i blog rappresentano una risorsa per un settore in difficoltà. Voi che ne pensate? Se vi va di partecipare al dibattito vi invito a leggere l‘articolo e a commentare su Temperamente.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Chiacchiere in libreria, Curiosità

Una risposta a “Blog letterari: molto rumore per nulla?

  1. PostNarrativa

    Lo farò:Oggi, e per il futuro, la costruzione del sapere deve venire attraverso formazioni dal basso. Ovviamente dovremmo impegnarci tutti noi book blogger a credere nel fattore di condivisione a rete, serve maggiore collaborazione e organizzazione orizzontale certamente.
    Pro e contro sono inevitabili, ma lo scrivere è un atto che non per forza deve portare alla pubblicazione, scrivere ha a che fare con ambito oltre la letteratura e la narrativa.
    Sarebbe per noi interessante sapere se esistono incontri organizzati in italia dal mondo di chi, spesso precario estremo, scrive sul web, bloggers, articolisti, web writer ecc ecc…
    Il nostro nuovo sito postnarrativa.org (anche su fb come postnarrativa postscritta, pagina e profilo) mira, per adesso con buoni risultati, a creare un luogo di scrittura critico, di ricerca linguistica e conflittuale (accezione ampia del termine). Il tipo di narrativa, di scrivere, su cui noi puntiamo di aprire un dibattito e la postnarrativa, un nuovo modo di intendere il ruolo di scrittore/scrittrice, basandosi sui principi tecnici classi e di SCRITTURACREATIVA.
    Stiamo parlando di impegno sociale, utilità sociale, criticità e conflittualità del contenuto tecnico-stilistico. Attualmente stiamo cercando di crearci una rete web di discussione e condivisione.
    In futuro vedo il nostro mondo in grado di far emergere con responsabilità i nuovi talenti di scrittura, e capace di fare un discorso strutturato anche politicamente sui meccanismi dell’editoria e del giornalismo (discussione già avviata ma incerta-precaria), in modo da determinare, noi agenti del sapere, un cambiamento nei meccanismi critici.
    Vi invito su Postnarrativa.org scriveteci per discussioni, suggerimenti e per inviare testi o recensioni in linea con ciò che viene espresso nel sito.
    Salut.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...