Letture (orride e) golose di Halloween

Halloween: su questa festa negli ultimi giorni ne ho letta cento e una: come mascherarsi, come truccarsi, come cucinare orride pietanze e come servirle in altrettanto orride scenografie, e poi ovviamente cosa leggere, che film guardare. Ora, io adoro questa festa e stasera mi mangio le mani per non essere riuscita ad organizzare qualcosa con i miei amici ma ho una domanda da porre necessariamente ai blogger più navigati e più anziani di me: ma ad Halloween il web impazzisce sempre così? Sembra che sia passato il ciclone Halloween e ci abbia risucchiati tutti, sono settimane che non leggo altro, alcuni blogger sono diventati decisamente monotematici e devo ammettere che anch’io sono entrata in questa psicosi. Sì, perchè per rifarmi di una serata che si prospettava deludente ieri sera mi sono dedicata anima e corpo alla fattura di cupcake mostruosi con i quali consolarmi questa sera. Non sono esattamente Buddy Valastro ma essendo la mia prima esperienza con la pasta di zucchero sono decisamente soddisfatta del risultato.

halloween cupcake

Che ne pensate? Secondo voi quale mi è venuto meglio?

E se anche voi come me stasera vi volete consolare, oppure odiate Halloween e tutti quelli che sono in giro a festeggiare, il mio consiglio è: agguantate qualcosa di dolce e rifugiatevi in un bel libro. Io consiglio Frankenstein di Mary Shelley, straordinariamente a tema ma anche straordinariamente bello, è il classico libro che non avrei ma pensato di leggere e che invece ho scoperto per un esame di Storia della scienza. Mary Shelley scrisse questo libro nel 1818 per vincere un gioco, una specie di scommessa tra lei, suo marito (il poeta romantico Percy Shelley) e Lord Byron.

La sua autrice non avrebbe mai immaginato di generare un mito così longevo. Da sempre l’uomo sogna di possedere il segreto dell’origine della vita, ma quali sono i rischi che questo comporta? Un quesito quanto mai attuale.

E voi? Amate/odiate Halloween? Come l’avete trascorso? Ma soprattutto… qual è il vostro dolcino preferito tra i miei capolavori? 😀

 

Annunci

16 commenti

Archiviato in Libri da mangiare, Recensioni

16 risposte a “Letture (orride e) golose di Halloween

  1. A me piacciono molto i ragni e i fantasmi 🙂

  2. Sara

    I fantasmini sono bellissimi!!!! 🙂 Per me Halloween vince sul Carnevale 1-0, ma penso che entrambi questi appuntamenti non siano indispensabili… Ottima l’idea di abbinare ad una festa particolare una lettura che in un certo senso la riguardi. Io ogni anno, ad esempio, durante le feste natalizie, rileggo qualche pagina di “Piccole donne”, perchè il primo capitolo, con le sorelle March sconsolate per il Natale povero che stanno per trascorrere, è veramente unico e indimenticabile (come tutto il libro del resto)! 🙂

    • Ok, devo ammettere che nei fantasmini c’è lo zampino di mia madre, ma solo in quelli! Anch’io preferisco Halloween al Carnevale, lo trovo molto più intrigante e poi a febbraio fa sempre troppo freddo per travestirsi senza sembrare un mammut!
      Non ricordavo questa chicca di Piccole donne, hai fatto venire voglia anche a me di rileggerlo per Natale 😉

  3. Halloween…ma rimbarza!!! Lo sopporto solo perche` a scuola pare che non si parli d’altro durante tutto il mese di ottobre ed i miei figli iniziano ad agitarsi. E si, sono diventati tutti molto monotematici. Pero` i ragnetti neri e la mummia sono fantastici…mi hai fatto venire l’aquolina!!!!
    Ma che bella lettura golosa e …spaventosa!!!
    Complimenti
    Scake

  4. anche se sono aracnofobica a me piace il ragnetto! Personalmente questa festa commerciale mi lascia indifferente come le altre…
    🙂 Comunque ieri sera dei bambini hanno citofonato per dolcetto o scherzetto ed è stata la prima volta che mi capitava

  5. Fantasmini, senza dubbio i fantasmini.
    Per quanto riguarda Halloween, se non ci fosse stato Twitter con le sue monomanie tematiche a ricordarmelo ogni venti secondi non avrei nemmeno saputo quando fosse … o.o

  6. sono fantastici complimenti! A me piace tantissimo la mummia 😀

  7. be per essere la tua prima esperienza con la pasta di zucchero devo dire che c’e’ da essere soddisfatti 🙂 io adoro i fantasmini, sembra si muovano davvero, brava!
    http://relaxingcooking.wordpress.com/2012/10/31/premiati-con-gusto/
    Dai un’occhiata, ti ho nominata per un blog awards
    Saluti
    Anto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...