Panza e prisenza

Amici oggi ritorno con una rubrica, inaugurata tempo fa, dedicata ai cibi nella letteratura: “Libri da amare, libri da mangiare”. Se vi siete persi le puntate precedenti cliccate qui e troverete una lista di post su libri “mangerecci”.

Giuseppina Torregrossa è sicuramente un’autrice che con il cibo ha un’affinità particolare. Nella copertina del suo primo successo, Il conto delle minne, campeggiano le cassatine siciliane (bellissimo libro, ve ne parlerò un giorno), nel titolo del suo secondo libro Manna e miele, ferro e fuoco torna ancora un elemento dolce. Ma in Panza e prisenza, il suo ultimo libro, la copertina è decisamente truce: un limone (o un’arancia?) trafitto da un coltello: non ne cola succo ma sangue. È un giallo, ma è anche una storia d’amore. E di cucina.

Tre poliziotti, una donna divisa tra due uomini, due amici tra i quali non può scegliere. Un noto avvocato assassinato. Un boss mafioso da catturare. La festa di Santa Rosalia. E le cene: ogni piatto è un passo avanti nelle indagini e nel gioco della seduzione tra i protagonisti. «Che ti porto?» chede lui ogni volta, «Panza e prisenza» risponde lei, te stesso e il tuo appetito. E intanto cucina, come solo i siciliani sanno fare. La Torregrossa inframmezza la storia con le ricette che la percorrono. Da amante della cucina siciliana non ho potuto che apprezzare.

Pasta ch’i sardi a mari

Ingredienti

Maccheroncini
Finocchietto selvatico
Acciughe salate
Pinoli
Uvette
Cipolla
Olio etravergine d’oliva

Procedimento

Lessare un mazzetto di finocchietto, scolarlo e tagliarlo a pezzi. In una padella far dorare una cipolla in olio, unirvi i filetti di sei acciughe salate facendoli disfare, quindi un cucchiaio di pinoli, uno di uvetta e il finocchietto. Mescolare bene e far cuocere per dieci minuti, il tempo di lessare i maccheroncini che saranno conditi con questa salsa ben calda.

Perchè con le sarde a mare? Un piatto povero, talmente povero che non sono state impiegate nemmeno le sarde, lasciate, infatti a mare.

Provatelo questo piatto, io lo adoro. Le sarde però non le lascio mica a mare io, le metto nel piatto!

Vi piace la cucina siciliana?E i gialli?

Advertisements

4 commenti

Archiviato in Libri da mangiare, Recensioni

4 risposte a “Panza e prisenza

  1. Ciaoooo!! 🙂
    Della Torregrossa ho amato anche “La conta delle minne”. Libro mangereccio e “molto femmina”. Straconsigliatissimo!!
    Un abbraccio
    Sara

  2. Veronica -Sugar Cane

    Cara Giulietta, mi confermi che anche questo libro di Torregrossa è valido, perciò lo comprerò. Lo avevo già adocchiato, in effetti, ma avendo ancora altro da leggere avevo deciso di posticiparne l’aquisto.
    Torregrossa, per lo meno nel suo libro di esordio, ha una scrittura che richama cera narrativa ispanoamericana femminile, Allende in testa. Mi piace.
    I gialli li amo nella misura in cui la storia riesce a prendermi sin dalle prime pagine. Scrivere di gialli è molto complesso, a dispetto di quanto pensano in molti. La mia scrittrice preferita di gialli è Charlotte Link. Ti consiglio tutti i suoi libri, se non la conosci ancora.
    In quanto alla cucina siciliana, da sicula ti dico che la amo molto, sebbene alcun piatti li trovo un po’ pesantucci e, dunque, li personalizzo.
    Un abbraccio.
    Veronica

    • Hai ragione, i gialli non sono facili. E a volte li sottovalutiamo. Io ne leggo pochissimi per esempio, anche se quando lo faccio mi piacciono. Non saprei dire cosa mi frena. Eppure ci sono giallisti eccezionali. Mai letta Charlotte Link. darò un’occhiata in libreria. Grazie per il suggerimento 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...