Feticismo librario

Entrai nella libreria e respirari quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.

(Il gioco dell’angelo, Carlos Luis Zafon)

Non mi interessa prendere parte all’annosa controversia se siano meglio i libri o gli e-books. Tra qualche tempo qualunque cosa scriva mi sembrerà anacronistica. Il mondo va avanti e come si sono rassegnati i cultori della macchina da scrivere, delle macchine fotografiche con pellicola, della corrispondenza cartacea, ci rassegneremo anche noi amanti della carta stampata. Questo post non vuole certo essere nostalgico. Innanzitutto perchè i libri hanno ormai una esistenza millenaria che non verrà soppiantata nel semplice corso della nostra (mia) esistenza. E poi in fondo quelli che noi crediamo uguali da sempre nella loro storia sono già stati tavolette cerate, poi rotoli di papiro, poi pergamena (ovvero pelle di animale) e solo dopo carta e inchiostro, perciò una vita bella travagliata l’hanno già avuta e non è mica l’e-book a fare il guastafeste.

Fatte queste premesse oggi vorrei condividere con voi quelle piccole manie da lettori che un domani saranno solo un ricordo. Se penso al futuro del libro ipertecnologico non posso fare a meno di pensare quanto mi mancherà l’oggetto fisico – libro. Considerare l’e-book equivalente significa prendere in esame il libro solo come contenuto, perciò trasferibile su ogni supporto, ma è davvero così?

Che fine farà l’odore dei libri? Quello dei volumi freschi di stampa o quello dei libri vecchi un po’ stantii? Che fine farà la pila di libri sul comodino, “l’orecchia” per tenere il segno, le cartoline e le fotografie usate come segnalibro? Che fine faranno le annotazioni a matita o le sottolineature colorate? Che differenze ci sarà tra un’edizione economica con la copertina lucida e la grana ruvida di un libro di pregio, tra i tascabili e i libroni con la copertina rigida? Che fine faranno i miei piccoli Oscar Mondadori, costo 300 lire o giù di lì, ereditati da mio nonno? Non voglio fare del sentimentalismo, ma amare i libri per me significa essere anche attaccati alla loro esteriorità. Non solo parole, ma anche il profumo dell’inchiostro, la consistenza della carta tra le dita, quella macchia sulla pagina dove ti è caduto il caffè.

E vabbè lo ammetto, alla fine sono stata romantica e sentimentale anche se non volevo esserlo, ma a me ‘sta storia di leggere sullo schermo proprio non mi va giù. E a voi?

Annunci

25 commenti

Archiviato in Curiosità

25 risposte a “Feticismo librario

  1. Ho sempre amato l’odore dei libri, tant’è che quando entro nelle librerie sembro una psicopatica odora tutti i libri che le capitano tra le mani! Forse sono destinata a rimanere una “conservatrice” e non riuscirò mai ad accettare l’inconsistenza digitale del libro. Ho un ebook reader, ma l’ho lasciato ad impolverare sul mobile (confesso che mi fa un po’ di pena!).

  2. amo i libri cartacei e mi piace anche leggere sul kindle. Il kindle (io ho questo ma penso che le funzioni si equivalgano per tutti i dispositivi) è anche molto comodo per sottolineare perché poi si crea un’unica cartella di brani sottolineati che alla fine è molto bello da rileggere come un’unico condensato personale del libro. lo schermo degli e-reader non è retroilluminato come per i pc o i tablet, per leggere bisogna avere una fonte di luce come per un libro cartaceo e il carattere si può ingrandire quindi gli occhi non si affaticano.
    alcune biblioteche sono abilitate per il prestito degli ebook (purtroppo non la mia… 😦 ) date un’occhiata qui se la vostra fa parte del circuito http://www.medialibrary.it/home/home.aspx
    Buone letture cartacee o elettroniche che siano. 🙂

  3. morklys90

    Reblogged this on Angel's Theory and commented:
    Concordo pienamente !

  4. morklys90

    Io concordo con te su tutta la linea, nonostante abbia da poco preso il KINDLE Reader di Amazon. Più che altro è stato un regalo che mi son fatta per risparmiare la mia povera borsa, già abbastanza scucita dal peso dei libri e dei blocchetti che amo portarmi perennemente dietro. E il mio povero portafoglio, visto che in linea di massima, gli ebook costano meno delle loro copie rilegate o in brossura. Nonostante questo, ecco, io non rinuncerei mai e poi mai alla mia personale libreria cartacea, amo ognuno di quei volumi. Diciamo che l’ebook è un po’ come parlare con una persona in una chat virtuale. Mentre il libro di carta è la persona con cui parli avendola di fronte… La prima si sfrutta per comodità, della seconda non potresti mai fare a meno.

    • Bella immagine. Penso di convertirmi presto al Kindle, senza abbandonare i libri ovviamente. Tu che modello hai? Come ti trovi?

      • morklys90

        Io ho il Kindle (4), ma adesso sono usciti altri due nuovi modelli, Il Kindle Touch e il Kindle 3G. Con quello che ho mi trovo benissimo, ma tieni conto che non lo uso spesso per andare su internet : pur disponendo di un wi fi, la navigazione risulta scomoda. Io lo uso spesso, scarico lì tutti i libri che non posso permettermi a prezzo intero, Amazon fa delle offerte imperdibili per tutti i generi ! Ho molti pdf ed ebook, e qualche documento personale. Però con il Kindle ovviamente la lettura migliore te la garantisce solo il formato ebook. Fai conto che leggere con questo strumento è come leggere su carta, non ti stanca gli occhi perché non c’è retroilluminazione come nei tablet o nei pc, lo schermo è a tecnologia E-ink : se vai sul sito di Amazon ( http://www.amazon.it/dp/B0051QVF7A/ref=sa_menu_kdptq1), troverai tutte le info del caso, sappi che quello che ti viene detto corrisponde al vero. Dopo un po’ che leggi comunque non ci fai più caso. Se ti immergi nella lettura non ha più importanza quale genere di supporto tu stia usando, finché sarai nel mondo che l’autore ha creato per te. Ciò che potrebbe portarti a prediligere l’ultimo modello è che la connessione è molto facilitata, prende ovunque senza bisogno di wi fi . Però costa il doppio ! Comunque, se vuoi provare almeno a vedere come funziona strutturalmente puoi prendere la versione Kindle per pc, che è gratuita, te la fanno scaricare loro senza problemi 🙂

        • Grazie! Sei stato/a (?) davvero esauriente! Proverò il kindle pr pc. Io al momento sono orientata verso il kindle touch perchè il 3g costa davvero troppo e in fondo posso scaricarne quanti ne voglio quando sono a casa col wi fi e non mi serve essere sempre connessa.

  5. girlwitheart

    Non mi piacciono gli e-book. i piace sfogliare i libri, sottolinearli se sono miei, scriverci dei pensieri sui margini…Mi piacciono le copertine invecchiate e logore. Sono convinta che il progresso comunque trionferà e che gli occhi delle persone saranno sempre più scassati a causa degli schermi. Amen.

  6. Ecco Leggivendola… idem! Pure io non ci capisco niente di ‘ste cose elettroniche, quindi come minimo ci penserò un po’ su prima di buttarmi nell’acquisto. Grazie a tutti per i consigli, vi farò sapere. Intanto credo di rifletterci anch’io fino al mio compleanno, ci vogliono un paio di mesi e non sarebbe male come regalo.

  7. Io credo che, quando ne acquisterò uno – leggesi come: lo chiederò come regalo di compleanno collettivo perché costa una barcata di danari, almeno dal mio punto di vista disoccupato – sarà un Cybook Odyssey di quelli che si trovano in prova alla Feltrinelli. L’ho trovato veloce, leggero e semplice da usare. E io sono una chiavica in tutto ciò che è elettronico, già cambiare una lampadina è per me una sfida.

  8. Io direi che basta farne un uso consapevole, non è per forza o bianco o nero.Come dice bloggante i libri possono essere tra i migliori oggetti di arredamento, ma a me capita anche di comprare libri che non mi sono piaciuti, e nella libreria diventano un peso ingombrante più che arredamento. Per questo (e altri vari motivi) mi piace moltissimo prendere i libri in prestito in biblioteca, quindi la questione prezzo e-book in parte non mi ha colpito molto. Ma ci sono alcuni prezzi in effetti molto allettanti. Per quanto riguarda gli e-reader, ti consiglio il kindle, è quello che costa meno, non ha molte funzioni (tipo internet e menate varie) ma fa il suo sporco mesitere, cioè contenere libri e permetterti di leggerli. Anche se, ammetto, è l’unico che ho provato, per cui non saprei farti paragoni..fammi sapere poi che decidi 🙂

  9. Bloggante

    comprendo pienamente il tuo “feticismo librario”, ma anche il desiderio di risparmiare qualcosa sui libri in termini economici e di spazio. Anche se secondo me i libri, una volta letti, diventano uno dei migliori oggetti d’arredamento. Dovremo convertirci agli e-reader come abbiamo fatto con tutto il resto? (telefonino, computer…)

  10. vedo che ho raccolto molti consensi con questo post! E pensare che mi aspettavo l’orda inferocita dei difensori dell’ebook 🙂
    Però… c’è un però, poco fa bazzicavo su una libreria online per curiosare tra le novità e ho aperto la classifica del 100 ebook più venduti della settimana e, sorpresa! Costavano davvero poco. Questo dovrebbe essere ovvio per chi ha confidenza con la cosa, ma per me gli ebook sono ancora una novità e non mi capacitavo a vedere titoli che costavano appena 50 cent. Che il gioco valga la candela come dice lamiolo? Credo anch’io di sì, ma se mi devo convertire prima dovrei comprare un e-reader. Si chiama così? Consigli per l’acquisto?

  11. grilletto salterino

    il computer non mi ha fatto mai dimenticare la gioia di tenere una penna in mano … il futuro arriverà comunque, ma non avrà mai tutta la mia anima

  12. Penso ci sia un posto per ogni cosa. Penso che l’oggetto libro rimarrà sul comodino, sugli scaffali delle librerie, nelle biblioteche. Ma penso anche che non lo rivedrò mai più nella mia borsa. Perché tanto li amo tanto mi creano ansia in determinate circostanze. perché non potevo portarmi due libri da mille pagine in treno, che se ti mancano 20 pagine non puoi non averne dietro uno nuovo, solo per sentirti più sicura (che tanto so che non lo inizio). Non sono una che a tutti i costi vuole promuovere la tecnologia, e sono sempre stata una super scettica riguardo agli ebook ed ebook reader, ma amo i libri tanto quanto amo la lettura. E da quando ho un ebook reader leggo di più, molto di più. E solo per questo a mio parere il gioco vale la candela, conoscere e leggere. Mantenendo il piacere impagabile di comprare libri cartacei, ma solo di quelli già letti e che mi sono piaciuti davvero. Per costruire la mia libreria degli immancabili, volume dopo volume.

  13. agirlwiththecat

    Non rinuncero’ mai al libro di carta e al suo inconfondibile odore…

  14. Sto leggendo in questo periodo “Auto da fé” di Canetti, e la storia del Professor Kien, così morbosamente attaccato alla sua libreria mi ha portato, tra l’altro, anche a riflessioni affini alle tue. Personalmente spero che la tecnologia mi lasci ancora molto tempo per portarmi i libri a spasso in formato cartaceo, e male che vada rileggere quelli che ho.

  15. come gli appassionati delle foto su pellicola hanno trovato il modo di proseguire la loro passione nonostante l’era digitale, anche noi appassionati della carta troveremo il modo di non rinunciarvi…

  16. Personalmente, dubito che l’e-reader finirà per soppiantare il libro. I libri non sono sono ‘contenitori di parole’, sono anche ‘oggetti’ con cui siamo soliti interagire in un certo modo. Certo, non vedo l’ora di potermi permettere un e-reader, ma sarà per poter leggere tutti quei libri che altrimenti non potrei permettermi e scegliere quali ‘meritano’ l’acquisto del cartaceo. Un’amica che queste cose le ha studiate – non io, che la mia opinione non è che conti ‘sto granché – dice che l’e-reader soppianterà i libri di testo scolastici e universitari, ma non la narrativa o buona parte della saggistica… non so, staremo a vedere.
    E comunque l’odore dei libri è impareggiabile. Appena entro in libreria/biblioteca la prima cosa che faccio è respirare a fondo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...