Confessioni di un lettore

Non vedo non sento non parlo!

Su Vanity Fair della scorsa settimana ho appreso una terribile notizia: la Chick lit è finita. Per chi non lo sapesse, ho dovuto documentarmi anch’io sul significato del termine, Chick lit è l’abbreviazione dell’inglese “chicken literature“, ossia “letteratura per pollastrelle”. Protagoniste alla moda, alla ricerca continua dell’amore e impegnate in lavori affascinanti (nel campo dell’editoria o della pubblicità), le cui avventure, professionali ma soprattutto sentimentali, vengono raccontate con tono umoristico e leggero. Il tutto in uno stile che è stato definito post-femminista, per la caratteristica di coniugare nelle eroine la ricerca dell’indipendenza con quella del principe azzurro. Il diario di Bridget Jones, I love shopping, Sex & the City, giusto per fare qualche esempio.

Ora, lasciando perdere per un attimo la credibilità di questa notizia (secondo me poca) la cosa più ridicola è che a sorpassare la Chick lit nelle vendite e a decretarne la fine sarebbero stati nientepopòdimeno che i vampiri! Twilight e derivati.

Mi è venuto un po’ da ridere a pensare a quelle che solo apparentemente sono categorie di lettori differenti: gli adolescenti e il pubblico femminile di ogni età. Evidentemente i confini non sono così netti. E dunque se già era difficile ammettere che leggevamo I love shopping o Bridget Jones, figuriamoci ora dover dire a qualcuno che non andiamo a dormire se non abbiamo scoperto come va a finire Twilight.

I vampiri? Chi iooooo? Noooo, mai letti. Il Codice da Vinci? Per carità non leggo quella roba (80 milioni di copie vendute). Sex&the City? Naaaa (“mannaggia e mò che mi leggo in spiaggia?”).

E allora forza: quali sono i nostri scheletri nell’armadio?

Avete mai rubato un libro?
Avete mai finto che un libro vi fosse piaciuto?
Avete mai finto che un libro non vi fosse piaciuto?
Qual è il libro che non ammettereste mai di aver letto?
Qual è il classico che vi ha profondamente deluso?

Qualcos’altro da dichiarare? Avanti, diciamoci quello che non abbiamo mai confessato a nessuno!

Annunci

13 commenti

Archiviato in Curiosità

13 risposte a “Confessioni di un lettore

  1. Pingback: Acciaio | Le librerie invisibili

  2. L’idea din scambiare le sovracopertine è fantastica!!!

  3. Quella degli scambi di sovracopertina è davvero forte. E ti mettevi lì a cercare quelle della stessa grandezza? Avevo un’amica che scambiava i cartellini ad H/M ma questa mi mancava!

  4. Apparte che vorrei sapere cosa ci trovano di “post femminista” in quella roba, ma va be’ non polemizziamo (sarebbe come sparare sulla croce rossa :P)…

    Di segreti inconfessabili in merito ai libri cosa posso offrirti… ah, questo: in libreria scambiavo le sovracopertine per pagarli meno ^^
    E, ehm, la maggior parte dei classici la trovo tremendamente noiosa. So che è colpa mia, ma è così: tremendamente noiosa.

  5. La storia della compagna delle medie mi ha fatta morire ahahahahah!

  6. Avete mai rubato un libro?
    Come primo giorno di primavera occorre un gesto di svolta: e rispondere alle tue domande non è uno scherzo.
    Inizio, va.

    Sulla prima, avete mai rubato un libro, devo rispondere con un ebbene sì: ho fregato Il secondo sesso di Simone de Beauvoir a un ragazzo che mi ha lasciata. Avevo vent’anni, quel libro me l’aveva prestato e io, al momento del lacerante abbandono, ero solo a metà e me lo sono tenuto.

    Se ho mai finto che un libro mi fosse piaciuto? Vado ancora più indietro, sono alle medie e alla mia amica del cuore piacciono i libri strappalacrime che prende dalla biblioteca scolastica: storie ottocentesche di bimbi abbandonati, orfani o figli di famiglie numerose mandati a lavorare in fabbrica, stile dickensiano ma non lui. Mi obbliga a prenderli in prestito quando lei li restituisce, e a leggerli: e io, per amor suo, fingo entusiasmo.

    Avete mai finto che un libro non vi fosse piaciuto?
    Questo non mi è ancora capitato,a dire il vero.

    Ho invece ben due libri che con difficoltà ammetto di avere letto, dello stesso autore, Luca Bianchini: il primo, Ti seguo ogni notte e poi un altro (forse l’ultimo?) Siamo solo amici. Ho un’attenuante ma non la userò: però vi prego non sprecateci tempo e soldi, sono tremendi.

    Non ho avuto alcuna delusione dai classici.

  7. Credo che sia arrivata l’ora di tirare fuori anche i miei scheletri!
    Non ho mai rubato un libro. In ogni caso sarei una pessima ladra perchè non so fingere neanche un po’, quindi mi sgamerebbero subito! Al massimo confesso di non aver restituito proprio tutti i libri che mi hanno prestato.
    Non ho mai finto che un libro mi fosse o non mi fosse piaciuto. Sui libri tendo a esprimere il mio parere con molta più decisione che in altri campi, mi sento sicura di poter dire sempre la mia.
    Cosa non vorrei ammettere di aver letto? È una lista infinita…. letteratura adolescenziale alla Tre metri sopra il cielo, vampiri, Harry Potter (tutta la saga, ma Harry non si rinnega) fino alle 3 di notte pur di finirlo. E poi “letteratura” femminile: Bridget Jones che mi fa tanto ridere e I love shopping che mi fa venire voglia di spendere. Ladytomby mi ha ricordato Melissa P., una boiata pazzesca, anch’io l’ho scaricato che (potevo darle la soddisfazione di comprare il libro per quanto mi sta antipatica).
    Quanti scheletri… mi leggerete ancora dopo queste terribili ammissioni di colpa?

  8. Rubato un mini-libro…sìsì! A Milano 😛 c’erano delle bancarelle e qui ho trovato una raccolta di tutte le opere di Leopardi in formato tascabile…ma siccome il costo, a mio parere, era eccessivo per un librettino così…con un’abile colpo degno dei migliori illusionisti,ho fatto sparire questo librettino (che oltretutto presenta il pessimo difetto diavere la copertina rilegata al contrario -.-)
    Per il resto, credo di aver sempre dichiarato tutto: ho letto anche quello di Melissa P. di cui ho felicemente rimosso il titolo (era qualcosa sui colpi di spazzola, no?) perchè mi incuriosiva come questo libro (di cui mi avevano già raccontato il contenuto) potesse avere tutto quel successo; naturalmente, l’ho bellamente scaricato,non ci ho speso neanche 0,01 cent! Quindi dai, penso e spero di essere piuttosto onesta e trasparente come lettrice 😉 post carinissimo comunque!
    Ciao!

  9. (me ne vergogno un pò ma da “giovane” tutti quelli di Moccia,twilight e i love shopping vari.. Ahaha sono in una mensola a parte della libreria,quasi nascosti alla vista,soprattutto alla mia!Mi irrita un pò vederli insieme agli altri,magari capolavori della letteratura e poi loro!intrusi!! 😀

  10. solitamente leggo un po’ di tutto, anche libri leggeri (soprattutto al mare o in vacanza) e non me ne vergogno ^^

  11. Oh si, è da un po’ che il settore emosessualeroticsovrannaturalvampirlupangeldemoniaco spopola!

    Facciamo la conta degli scheletri:

    1. Avete mai rubato un libro?
    Non ricordo di averlo mai fatto consapevolmente, ma è probabile che abbia involontariamente trattenuto qualche volume prestatomi. Nel qual caso i proprietari sono pregati di comunicarmelo, sarà mia cura rimediare.

    2. Avete mai finto che un libro vi fosse piaciuto?
    No, mai. Mi è capitato, nel tentativo di non ferire troppo i sentimenti dell’interlocutore, di indorare un po’ più la pillola. Ma non sono mai arrivato alla menzogna.

    3. Avete mai finto che un libro non vi fosse piaciuto?
    No, mai.

    4. Qual’è il libro che non ammettereste mai di aver letto?
    Non me ne sovviene nessuno. Diversi per cui sento di aver sprecato il mio tempo leggendoli, ma sono dispostissimo ad ammettere di averlo fatto (ed a sproloquiare riguardo a quanto brutti fossero).

    5. Qual’è il classico che vi ha profondamente deluso?
    Non so se possa essere considerato un classico, ma di certo è il Simmarillion. Dopo aver letto d’un fiato Lo Hobbit ed il Signore degli Anelli, ed aver ricominciato una seconda lettura dalla prima pagina, non appena terminata l’ultima, ho provato a leggere anche quello … ma non sono mai riuscito a concluderlo. Noia suprema.

    – Altro da dichiarare?
    Quando mi chiedono cosa mi piaccia leggere o, ancor peggio, cosa stia scrivendo, mi sento sempre in dovere di spendere qualche parola di introduzione prima di dire “Fantasy”. Visto il pattume che ha inondato il mercato del genere, temo sempre che mi prendano per un idiota.

  12. dolceofelia

    avete mai rubato un libro? No, un libro no, però per un po’ di tempo rubavo le molaskine 😛

    Avete mai finto che un libro vi fosse piaciuto? mh…non proprio… lessi La solitudine dei numeri primi, dopo averlo finito pensai che non mi era piaciuto affatto, poi invece mi sono fatta convincere da tutti quei commenti positivi su anobii che il libro non era male, ma ancora adesso non so se mi è piaciuto o meno.

    Avete mai finto che un libro non vi fosse piaciuto? No, questo no.

    Qual è il libro che non ammettereste mai di aver letto? Okay, visto che stiamo parlando di sincerità, sarò sincera: 3 METRI SOPRA IL CIELO! hahahaha, avevo 16 anni però eh, e sono stata una delle prime, perciò non condannatemi!

    Qual è il classico che vi ha profondamente deluso? Io i classici non riesco a leggerli, mi blocco! Non so il perchè… mi ricordo però che rimasi delusa da “L’amante di Lady Chatterley” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...