Letture cioccolatose

“Prepariamo i delicati cioccolatini al liquore, i ciuffetti di petali di rose ricoperti di zucchero, monete avvolte nella carta dorata, i cremini alla violetta, le ciliegie di cioccolato e i rotoli alla mandorla in gruppi di cinquanta alla volta, posandoli su teglie unte per farli raffreddare. Uova vuote e figure di animali vengono accuratamente aperte a metà e riempite con quelli. Nidi di caramello filato con un uova dal guscio di zucchero solido, ciascuna cun in cima una grassa e trionfante chioccia di cioccolato; conigli variegati carichi di mandorle dorate sono diritti in fila, pronti per essere incartati e inscatolati; creature di marzapane marciano lungo gli scaffali. L’odore di essenza di vaniglia, di cognac e di mela caramellata e di cioccolato amaro riempie la casa.”

Sono i preparativi per la domenica di Pasqua alla Celeste Praline, la cioccolateria di Vianne Rocher protagonista di Chocolat di Joanne Harris. Non so voi, ma a me è già salita la glicemia a mille e sto per uscire a svaligiare una pasticceria. Sia il libro che il film per i cioccolatomani come me sono un delirio per i sensi. Ti sembra di sentirlo, l’odore del cioccolato. Quanto al sapore hai subito crisi di astinenza e cerchi speranzosa qualcosa per colmarle. Al di là del contenuto cioccolatoso vi segnalo il libro, anche se avete già visto il film, perchè è la storia di una battaglia: da un lato la Celeste Praline che rappresenta ironicamente le forme del Male ricoperte di cioccolato e dall’altro le forme aride e insapori di Reynaud e della morale più bigotta. Il libro a differenza del film ha molto meno incanto (e infatti gli manca Johnny Depp!), è più duro e più vero. Non ci sono conciliazioni possibili, una parte vince sull’altra (la nostra parte preferita fortunatamente!).

Io per riprendermi dalla devastante lettura cioccolatosa mi pappo il mio regalo (uno dei miei regali) di San Valentino: l’orsetto cioccolatoso!

Vi lascio con le ultime righe di Chocolat:

“V’la l’bon vent, v’là l’joli vent,

V’la l’bon vent, ma mie m’appelle…

Sperando che questa volta rimanga una ninna-nanna. Che questa volta il vento non senta. Che questa volta… per piacere, solo questa… se ne vada senza di noi.”

Advertisements

5 commenti

Archiviato in Libri da mangiare

5 risposte a “Letture cioccolatose

  1. Anche a me è piaciuto tanto!
    Avevo visto il film e il libro non mi ha delusa…
    IL mio primo post del blog è stato chocolat..
    Bello…
    Baci. Luna

  2. Il film è una delle dolcezze che condivido con mia figlia Ribes; lo abbiamo visto insieme la prima volta in dvd e ogni tanto lo riguardiamo insieme o ognuna per conto proprio, per coccolarci con la sua musica, con il fil rouge degli abiti di Vianne, alla vista della preparazione delle delizie al cioccolato, godendo della forza dello stravolgimento portato da questa donna bellissima…. e trovo che Depp non sia bello qui, ma dolce come il cioccolato, certamente!

  3. dolceofelia

    oddio, io adoro il film, il libro non l’ ho mai letto purtroppo, ma chi lo sa, magari un giorno entrerà a far parte della mia libreria… e comunque johnny depp in quel film è davvero super figo! 🙂

  4. ho letto il libro tanto tempo fa e devo dire che mi è piaciuto più del film, anche se depp :Q____

  5. SERENA

    Io ho visto il film, ma ora sono curiosissima di leggere il libro! Il film è davvero magico, gli interpreti magnifici, sono sicura che il libro non sarà da meno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...