So this is Christmas

C’è un libro che rileggo sempre ogni Natale (a proposito, questa del rileggere è una questione spinosa, ci torneremo!). È un libro per me talmente importante da meritare l’apertura del mio blog appena sotto le feste. Sì, perchè quando ho pensato che poi avrei dovuto aspettare il prossimo Natale per parlarne mi è sembrata una cosa inconcepibile, così come sarebbe inconcepibile parlarne in un altro periodo dell’anno, perchè questo, è il libro di Natale per eccellenza (almeno per me).

È necessario che vi dica una cosa. Per chi ancora non lo sappia, io sono una maniaca del Natale. A me del Natale piace tutto, mi fa sentire serena e in pace col mondo. Ma mi rendo conto che ovviamente non è così per tutti.

“In uno Specchio, in un Enigma” di Jostein Gaarder è un libro per tutti. Per chi ama il Natale e per chi lo odia, per chi non ha ancora deciso e vuole pensarci un po’ su. Cecilie, la bambina protagonista del romanzo, il Natale dovrebbe legittimamente odiarlo, almeno per quest’anno visto che è a letto malata e i preparativi fervono intorno a lei senza che le sia concesso alzarsi a sbirciare l’albero o a scartare i regali. Un giorno però mentre fluttua tra sonno e veglia a Cecilie appare Ariel, un angelo. Fare di questo incontro quanto di più banale si possa scrivere in un romanzo sarebbe stato facile, ma il dialogo tra la bambina e l’angelo è di una semplicità abbacinante. Cecilie spiegherà all’angelo i misteri terreni -cosa si provi a toccare la neve, il gusto di un biscotto al marzapane, il suono di una canzone di Natale- , Ariel spiegherà alla bambina i misteri divini, l’essenza degli angeli, l’anima.

In ragione di una mia mania (quale lettore non ne ha qualcuna?) che vi spiegherò sicuramente nel prossimo post, vi  riporto l’ultima frase del libro, che generalmente è la prima che io leggo.

“Sotto il letto di Cecilie, qualche raggio di sole aveva scovato il diario cinese. E lei vide i fili di seta che rilucevano e sfavillavano. “

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Recensioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...